INTRODUZIONE

PRIMA DEL VINO – DALLA TERRA ALLA BOTTIGLIA CON STEFANO LEGNANI

INTRODUZIONE ALLA RUBRICA
Di cosa si tratta

Prima del vino – Dalla terra alla bottiglia con Stefano Legnani, è la neo nata rubrica che vanta la speciale partecipazione proprio di Stefano Legnani. “Bolognese di nascita, vicentino di adozione e ligure per amore” (ri)nato in Bradia a Sarzana grazie a sua moglie Monica e un ettaro di terreno vitato vicino casa. Produce circa dodicimila bottiglie ogni anno che sono richieste, da Giappone, Usa, Svizzera, Polonia, Belgio, Francia e Australia e sì anche dall’Italia, ancora prima dell’imbottigliamento. Stefano ha un suo modo di concepire il lavoro in vigna ed il suo vino; non gli piace definirsi come uno che fa il vino ma uno che vuole accompagnarlo ad essere ciò che vorrà. In questa rubrica sarà, un Virgilio vitivinicolo, guida e compagno di viaggio attraverso le stagioni e il lavoro “a suo modo”; attraverso tutto quello che c’è da sapere, prima del vino.

Come nasce

Prima del vino – Dalla terra alla bottiglia con Stefano Legnani, nasce dalla voglia di raccontare il vino, ma di farlo partendo dal principio: dalla terra. Farlo attraverso gli occhi di chi conduce e cura la vigna portando l’uva fino alla bottiglia. Racconteremo una sequenza di eventi stagionali e il lavoro che richiedono. Una camera con vista sul vigneto, una posizione di privilegio dalla quale godere di quella che è l’interpretazione di Stefano dei mestieri della vigna e del vino.

Cosa non è

Non è e non ha la pretesa di essere una guida, un manuale del vignaiolo né un pensiero assoluto, né di ergere un metodo a migliore di altri.

Per approfondire

Potete conoscere meglio tutta la storia di Stefano Legnani e i suoi progetti leggendo alcuni articoli scritti per LiguriaFood che lo riguardano. Qui i link.

La (Ri)nascita di un vino diverso

Addio a Loup Garou